Secret Italy

Secret Italy

Secret Italy

Si viaggia per svago, per lavoro, per studio e per 1000 altri motivi, ma spesso si conoscono solo gli aspetti più comuni del territorio. Lo scopo di questo blog è di dare voce a molte realtà meno note ma altrettanto interessanti e di rendervi la vacanza più interessante!
Buona lettura!
Sarò felice di pubblicare anche i vostri consigli e curiosità per aiutare altri turisti!

LA STORIA DEL PANE SCIAPO

EnogastronomiaPosted by Silvia Mon, October 10, 2016 12:50PM

IL PANE SENZA SALE

Antica è la storia del pane e del perché si decise di non insaporirlo più col sale. Il pane “sciocco”, “sciapo” o semplicemente il pane senza sale, è tipico di Toscana, Umbria, Marche e alcune città vicine a Roma. Si è discusso a lungo sul perché di questa decisione. Per alcuni gastronomi il motivo è da ricercarsi nelle ricette locali già di per sé molto saporite, ma più plausibile sembra la verità che lega la ricetta ad una rivolta contro le tasse; la più antica risale al XII sec. d.C. quando Pisa dichiara guerra “fiscale” alla vicina e rivale Firenze bloccandole i rifornimenti di sale, che arrivavano nel porto di Pisa, per costringere l’ avversaria alla resa. I Fiorentini in tutta risposta non si arrendono, e iniziano a produrre il pane senza sale. Altre informazioni giungono invece dalla stessa Firenze che faceva pagare le tasse anche sul sale e di conseguenza I fiorentini ne limitarono l’uso nell’alimento più commune, il pane. Nel ‘500 è la volta dello Stato Pontificio, che vantava domini estesi nel centro Italia. Perugia era incorporata alle terre papali e ciò nonostante manteneva una certa autonomia comunale, ma aimè, dalle tasse non si fugge e così, nel 1531 Paolo III esige una tassa sul sale che causò malcontento generale. Pare che i perugini riuscirono ad evitarla fino a quando, nel 1539, il pontefice si recò in visita a Perugia, e impose una significativa tassa sul sale. In tutta risposta i perugini, già afflitti da una pesante carestia, iniziarono a produrre pane senza sale.



  • Comments(0)//secretitaly.enjoyitalygo.com/#post11